Sport > Tennis > Roger Federer

Il significato di Fuoriclasse

  • Show/Hide Border
  • Table Properties
  • Delete Table
  • Row
    • Insert Row Above
    • Insert Row Below
    • Delete Row
  • Column
    • Insert Column to the Left
    • Insert Column to the Right
    • Delete Column
  • Cell
    • Merge Cells Horizontally
    • Merge Cells Vertically
    • Split Cell Horizontally
    • Split Cell Vertically
    • Delete Cell
  • Cell Properties
  • Table Properties
  • Properties...
  • Image Map Editor
  • Properties...
  • OpenLink
  • Remove Link
  • Insert Select
  • Cut
  • Copy
  • Paste
  • Paste from Word
  • Paste Plain Text
  • Paste As Html
  • Paste Html


Nel mondo del calcio si parla spesso di fuoriclasse, di campioni, di "top Players", ma pochi sanno definire la differenza tra una categoria ed un altra.

Molti giornalisti faticano a spiegare quale è la differenza tra un campione ed un fuoriclasse.

Ebbene, c'è uno sport che esemplifica molto bene questa differenza.
E' il tennis.
Per capire la differenza tra un campione ed un fuoriclasse basta vedere pochi punti di una partita importante come la finale di Wimbledon 2012.
Essere fuoriclasse non è saper fare colpi incredibili, anche io nel mio piccolo facevo cose straordinarie ogni tanto, ma saper fare la cosa giusta nel momento giusto.
Il tennis è uno sport in cui si giocano centinaia di punti, spesso la differenza tra una vittoria ed una sconfitta sono solo una decina di punti.

Domenica 8 Luglio 2012, un fuoriclasse ha spiegato cosa è esserlo.
Nel secondo set sul 5 pari e sotto di un set, Roger Federer ha giocato alcuni colpi eccezionali, proprio nel momento che servivano e si è ripetuto nel terzo e nel quarto set, spaccando una partita che poteva girare verso lo scozzese Murray.
Essere fuoriclasse significa decidere che è venuto il momento di vincere, e nessuno te lo può impedire.



Basta guardare questa breve sintesi per capire di cosa sto parlando.

Nel calcio l'unico fuoriclasse attuale è per me Lionel Messi, l'unico dai tempi di Maradona, Platini e VanBasten, che può decidere di vincere una partita in qualsiasi momento.

Ecco cosa è per me essere fuoriclasse: avere quelle potenzialità in grado di far girare una partita secondo la propria volontà, senza che nessun altro sia in grado di fare altrettanto !!!